Cosa succede quando un semplice atto mentale diventa un pensiero? Ora possiamo vederlo attraverso un video, che naviga dentro il pensiero generato dal cervello. È una tecnica nuova, chiamata glass brian, prodotta da Adam Gazely dell'University of California a San Francisco (USA) e resa possibile attraverso l'utilizzo di  tre tecnologie: - la risonanza magnetica che genera un modello del cervello in 3D ad alta risoluzione; - il tensore di diffusione che è lo strumento adatto per visualizzare la materia bianca (le connessioni tra le strutture nervose); - l'elettroencefalogramma che serve per ascoltare le conversazioni elettriche tra i neuroni,...

“Siamo quello che siamo” è rassicurante: vuol dire accettazione di sé, valore dell’identità, autenticità, fedeltà a se stessi. È rispetto per gli altri e richiesta di rispetto. Un rapportarsi agli altri e a se stessi al quale danno valore anche le canzoni di Max Gazzè e Ligabue. Certo può trasparire la negazione di una possibilità di sviluppo, evoluzione: l’affermazione di sé e della propria okeità diventa la negazione della possibilità di cambiamento. Il copione di vita è quello e chi è fatto in una determinata maniera difficilmente potrà cambiare: una sorta di chi nasce tondo non può morire quadrato.

I QUADERNI HUMANITIES
di FRANCESCO TULLI

Strumenti utili per il lavoro e la vita quotidiana.
Aiutano a riflettere sulle nostre esperienze e abitudini.
Offrono consigli pratici da sperimentare per migliorare
il nostro spazio nel mondo.

Vuoi collezionarli gratuitamente? Inserisci la tua e-mail
e potrai leggere il tuo e-book, dove e quando vuoi. Eccolo.

[Francesco Tulli - Le Humanities - Quaderno 1]
SCARICA
close-link