Francesco Tulli

Sociologo e Psicologo del Lavoro, Formatore e Consulente di Direzione Aziendale. Ha fondato Humanities, che da quindici anni dà linfa ad HXO (Humanities InventriX Opera), una società affermata nel campo della formazione manageriale e comportamentale, che riesce a fondere il metodo con la creatività.

Ho visto, nel tempo, cose nuove che si sono succedute l’una all’altra nella vita e nel mondo aziendale, dove si sono alternate strategie d’intervento e tecniche operative creative, ricche, profonde.

Tracce del mio DNA di un sano esistenzialismo e una vena di surrealismo critico mi spingono a chiedermi e a chiedere il perché delle cose; mi tirano fuori dal rassicurante dato della razionalità e mi portano a pensare che le cose siano sempre le stesse, ma chiamate diversamente.

Nonostante me e nonostante tutto, ho sempre creduto nel potere delle humanities, che chiamano a raccolta le arti e le discipline umanistiche per aiutarci a superare” la fatica essere noi stessi”, come il titolo del libro di Alain Erhemberg (non è un caso che sia proprio un sociologo a interpretare il disagio contemporaneo). Credo nel potere della cultura e delle arti che possono che possono e sanno parlare ai nostri bisogni interiori, assolvendo anche a funzioni di self help e forse terapeutiche.

Non ho mai smesso di credere nelle humanities perché:
– ci danno sostegno quando navighiamo attraverso le difficoltà del vivere quotidiano;
– ci guidano nel recuperare il senso dei valori umani e universali proposti della cultura;
– ci difendono da certa superficialità del pensiero videns o zappiens, testimoniando quello dell’homo sapiens;
– ci fanno diventare migliori.

Non ho mai smesso di credere che le humanities siano fondamentali per la formazione, perché:
– aiutano le persone a capire il proprio valore, quello che possono e devono essere, così da diventare quello che possono e devono essere;
– consentono al formatore di sviluppare non solo competenze, ma soprattutto quel lavoro su di sé indispensabile per la rielaborazione del proprio vissuto e della propria esperienza;
– fanno da guida al formatore nell’accompagnare le persone verso il cambiamento atteso.
Credo nelle humanities e voglio prestare loro la mia voce, come so e come posso, anche in questo sito.

Mi sono vicini nella realizzazione di questo sito, supportandomi e sopportandomi:

Telecom20131002 (479)

HXO – Humanities inventrix Opera

Un gruppo di professionisti dedicati alla formazione e allo sviluppo delle risorse umane in azienda. Sono consulenti di prestigiose organizzazioni nazionali e internazionali, che accompagnano nella ricerca di un modo nuovo di pensare e lavorare, andando oltre le conoscenze e le capacità, per vedere con occhi diversi ciò che si fa e si vive.

hxo